Matteo Renzi

Nessuno vota, ma vince sempre Zingaretti

Minimo storico di affluenza per le suppletive al collegio della Camera di Roma Centro: 11%. Successo di Cecilia D’Elia e quindi ancora una volta di Nicola Zingaretti. Intanto nella partita del Quirinale Enrico Letta non fa passi avanti e il Pd ignora le apertura di Matteo Renzi. Con il rischio di andare a sbattere.

Dal Colle alle periferie: il Terzo Polo prende forma

Alessioporcu.it aveva visto giusto sul patto tra Matteo Renzi e Giovanni Toti. Il quotidiano La Repubblica dà notizia delle grandi manovre in corso non soltanto per il Quirinale. Paolo Romani e Gaetano Quagliariello stanno lavorando ad un’opzione che potrebbe avere perfino dei riflessi sulla legge elettorale e sulle alleanze nei territori. Il ruolo di Mario Abbruzzese.

Tajani allarmato da Letta. Ma può decidere solo Renzi. Con Toti.

Il segretario del Pd minaccia le urne nel caso di elezione di Berlusconi al Colle. Il numero due di Forza Italia risponde a brutto muso. Soltanto il leader di Italia Viva può essere decisivo. Ma il nome lo indicherebbe lui. Che intanto ha già iniziato le manovre di aggregazione con Toti. Verso la nascita del nuovo Centro

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright