Matteo Renzi

Demos fa quattro passi nel grande discount Pd

All’assemblea di Demos partecipano nomi storici del Partito Democratico. Che hanno più d’un motivo di risentimento. E potrebbero essere i pilastri di un assalto alle Regionali. Calenda mette il carico sulla briscola di Renzi: si a D’Amato. Zingaretti con l’elmetto

Regionali, i segnali dalla Spagna e quelli da Rignano

Conte su El Pais dice no ad un’alleanza con il Pd. Ma i suoi assicurano che il tema Lazio è ancora aperto. I renziani favorevoli al bis del ‘Modello Lazio’. I rischi di un Calenda alleato delle destre. Le Primarie di Barca ormai fuori tempo massimo

Regionali, i due canali che lavorano al campo Prog

Prende corpo il dialogo per le Regionali che punta alla creazione del campo Progressista, ripetendo la formula vincente del Modello Lazio. Italia Viva verso la sintonia, quadri di Azione in riflessione. La legge sull’Aria una prova della non subalternità M5S al Pd in Regione

Renzi a Frosinone, sul serio: «Enrico, stai tranquillo»

Il leader di Italia Viva come una Popstar al Fornaci Cinema Village del Capoluogo ciociaro. Non è bastata la sala. Ne ha avuta una per tutti o quasi: «Non su Salvini, meglio per lui». Dal pubblico provano a portarlo sul Caso Ruberti: «Non facciamo polemica con il Pd per quello che è successo a Frosinone». Il Pd? «Il generico dei Cinque Stelle». Non ridice proprio “Stai sereno”, ma parte la nuova sentenza su Letta

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright