Matteo Renzi

Zingaretti, il Pd e gli inutili compagni di viaggio

Comunque vada a finire, il Partito Democratico dovrà interrogarsi se davvero ha senso continuare a restare alleati di Cinque Stelle e Italia Viva, perché andare avanti in questo modo porterà un inevitabile logoramento.

2 Condivisioni

Il doppio gioco dei Partiti che hanno paura di dire No

Giorgetti non attacca Salvini, anzi dice quello che il Capitano non può ufficialmente dichiarare. Ma la stessa situazione è presente nei Fratelli d’Italia, nel Pd, in Forza Italia. Tranne che nei Cinque Stelle, gli unici che vogliono davvero tagliare 345 seggi.

2 Condivisioni

Cirinnà rompe gli indugi: “Mi candido a sindaca”

Con una sola mossa l’esponente del Pd mette il partito spalle al muro (“Aspetta un big che non arriva”) e spiazza i Cinque Stelle che continuano a fare le barricate contro il partito di Zingaretti. Quel filo di riannodare che porta all’esperienza di Ignazio Marino.

2 Condivisioni

L’agguato sventato a Zingaretti ed il regalo di Salvini

Cosa dice la Direzione Pd di ieri. L’agguato a Zingaretti sventato. E l’assist a sorpresa regalato da Salvini. La concentrazione resta tutta sul rapporto con i Cinque Stelle, dai quali però non arrivano segnali mai. E allora è arrivato il momento che si guardi ad un’altra possibile soluzione sul piano delle alleanze.

2 Condivisioni

Conte resta il più amato e la Meloni scalza Salvini

I clamorosi risultati del sondaggio Ipsos sul gradimento. Presidente del consiglio al 62%, poi il vuoto. Al secondo posto Roberto Speranza (37%). La leader di Fratelli d’Italia conferma il sorpasso sul Capitano leghista. Le implicazioni politiche di questi numeri.

2 Condivisioni