Sanità

I “no” a prescindere che non vanno proprio giù a Nino Polito

Un anno fa Nino Polito assumeva la presidenza di Federlazio. «Nella fase più negativa per l’economia, locale e nazionale dal dopoguerra». Cosa è cambiato nel frattempo. Le inutili polemiche sul biogas. E quelle sull’aeroporto. La politica che non sa dare risposte. I tempi lunghi il vero nemico

Quella sinergia tra sanità pubblica e privata che ha arginato il Covid

A marzo in provincia di Frosinone c’erano 172 pazienti ricoverati negli ospedali del capoluogo e di Cassino, ma anche 145 nelle strutture private accreditate. Una collaborazione che ha salvata vite umane e dato risposte rapide e decisive nel momento dell’impatto più forte. E la manager Pierpaola D’Alessandro ha riorganizzato continuamente la rete.

Sul ponte sventola bandiera bianca

Se anche i concorsi pubblici sono truccati si colpisce quell’ascensore sociale che per Costituzione garantisce tutti in base al merito. E di più le famiglie che fanno sacrifici per far studiare i figli

Se ne va Renato Sponzilli, il manager che stupì la politica

Si è spento a Sora Renato Sponzilli. Figura chiave della sanità nel Sud Lazio. Sindacalista di spessore nazionale, fu scelto da Craxi per il Dipartimento Sanità del Psi. Da manager della Asl creò a Latina le basi per i traguardi di oggi. Il ricordo di Marco Ferrara, con cui condivise sindacato, politica, sanità

Rifiuti, sanità, scuola: politica senza coraggio

Su un tema come i rifiuti, la politica non decide per paura degli scontenti. Rimanda, mette le pezze (peggiori del buco). Ma i rifiuti, come la Sanità, sono un tema sul quale si misura il livello di civiltà ed efficienza di un Paese

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright