Sora

De Donatis senza tessera punta a farsi rieleggere dal Centrodestra

Il sindaco di Sora fa scacco matto e annuncia il suo progetto personale per farsi sostenere dal centrodestra alle prossime elezioni. La reazione di Bruni: il candidato sindaco non può avere un Dna di sinistra. Faccia a faccia con il gruppo consiliare di FdI che ha richiesto indietro la delega ai Lavori pubblici. . Intanto Mario Abruzzese chiama Luca di Stefano. Che si scontra di nuovo con Lino Caschera.

2 Condivisioni

Troppi cani sciolti. Si dimette il segretario del Pd

A Sora Pd spaccato e senza sintesi per le prossime elezioni comunali. E il segretario cittadino Enzo Petricca annuncia le proprie dimissioni durante il direttivo on line e le inoltra al provinciale. A cui gira la patata bollente. Troppe anime e posizioni inconciliabili in un direttivo nato contro l’amministrazione De Donatis e le destre. Il prossimo a lasciare potrebbe essere Stefano Lucarelli. Ma non subito.

2 Condivisioni

Tutti al bar Canarino, c’è Fazzone che cerca la sintesi

Nessun obbligo di passare all’opposizione. “Chi è stato eletto in maggioranza ha il dovere di portare a termine il mandato degli elettori” Nessun veto ad un De Donatis bis “Se lo propone il centrodestra…” Claudio Fazzone trova la via per la sintesi di Forza Italia a Sora Lunedì un ulteriore incontro.

2 Condivisioni

Crisi di rigetto nella Lega di Sora. Caschera: “Se sono di peso tolgo il disturbo”

Carroccio in salita a Sora. L’indiscrezione sull’imminente l’ingresso del consigliere di maggioranza Caschera nel Partito crea nuovi malumori interni. Analoghi a quelli che hanno portato allo stop nella nomina di Ciacciarelli a vice coordinatore provinciale. Per Gerardi “Lino Caschera non entra”. Caschera “parla sempre chi dovrebbe stare zitto”

2 Condivisioni

Ciacciarelli traghetta la Lega in maggioranza a Sora

A Sora Pasquale Ciacciarelli fa luce all’amministrazione De Donatis. In arrivo un finanziamento regionale per l’ampliamento della pubblica illuminazione. Ne consegue l’imminente ingresso della Lega in maggioranza. E di Caschera nel Partito. Luca Di Stefano potrebbe abbandonare. Concretizzando il piano del primo cittadino. Spaccare.

2 Condivisioni

PD a conclave on line. Per decidere sul De Donatis bis

Il Pd riunisce il Direttivo. Per valutare se appoggiare un De Donatis bis. Oppure spaccare le destre appoggiando il disegno di Tersigni: che ormai si è affrancato dall’esperienza con NCD. Ma nessuno ha tenuto conto di un elemento: è in arrivo il nuovo Segretario provinciale Fantini e con lui il Partito Nuovo di Zingaretti.

2 Condivisioni

L’assise degli assenti. Che mandano segnali chiari

Massimiliano Bruni e Natalino Coletta assenti (giustificati al Consiglio comunale. Ma si tratta di un segnale politico forte. Crescono gli attriti in maggioranza. Maria Paola D’Orazio si distrae e interviene sul primo punto fuori tempo massimo. Redarguita da Valter Tersigni. Visto che Ernesto non c’era l’ingrato compito è toccato a lui. Intanto continuano le manovre politiche. Soprattutto nel centrodestra. Rinviato ad oggi l’incontro previsto fra il senatore Claudio Fazzone e gli amministratori aspiranti forzisti.

2 Condivisioni