Silvio Berlusconi

Accadde domani

Ad un anno dalla crisi politica più inspiegabile della storia repubblicana, si fanno i bilanci: il crollo di Matteo Salvini, l’ascesa di Giorgia Meloni, Silvio Berlusconi che resiste. Giuseppe Conte e Cinque Stelle forti della loro debolezza, Nicola Zingaretti non potrà attendere per sempre. Matteo Renzi ininfluente.

2 Condivisioni

Si fa presto a dire centrodestra

Silvio Berlusconi, in una lettera ufficiale, ribadisce che Forza Italia sta saldamente nella coalizione e parla di interpretazioni giornalistiche improprie (come ai tempi dell’Altra Italia?). Ma sui territori, in primis in Ciociaria, si scopre che il centrodestra è perlomeno conflittuale e che gli alleati vorrebbero “spolpare” gli azzurri.

2 Condivisioni

La grande fuga da Forza Italia e l’immobilismo di Tajani

Romani, Quagliariello e Berutti si avvicinano al Governo e aprono un varco. Il partito continua ad ondeggiare tra Salvini e Conte, nei territori molti guardano anche a Meloni e Renzi. Nel Lazio e in Ciociaria Fazzone e Quadrini tengono botta. Ma tocca a Tajani dare un segnale.

2 Condivisioni

Il richiamo del Tartufo avvicina Lega e Forza Italia

Incontro in montagna fra pezzi grossi, in tutti i sensi: Gianluca Quadrini, Lino Caschera e Filippo Porretta si incontrano a Campoli Appennino. Il progetto per spostare tutto il centrodestra in maggioranza e sostenere la candidatura bis di De Donatis prende forma. Intanto anche Alberto La Rocca getta un sasso nello stagno della politica sorana. Lo fa durante un convegno Ance.

2 Condivisioni